GUSCIO (tratta da: GERONIMO STILTON, Barzellettone, l’enciclopedia della risata, Piemme, 2018)

Una tartaruga, dopo aver battuto la testa contro un albero, si confida con un'amica: -  Spero che non si formi il bernoccolo, altrimenti sarò costretta a passare la notte fuori di casa ! tratta da https://traccesent.com/2018/07/25/geronimo-stilton-barzellettone-lenciclopedia-della-risata-piemme-2018/

Giornata mondiale delle tartarughe, 23 maggio 2018

Oggi è la Giornata mondiale delle tartarughe. In natura ne esistono 328 specie, vivono sulla Terra da 150 milioni di anni, si muovono in acqua o in superficie, hanno un guscio per casa e campano anche un secolo. Tuttavia ogni anno nel Mediterraneo 130mila tartarughe Caretta caretta rimangono vittime di catture accidentali durante le normali … Leggi tutto Giornata mondiale delle tartarughe, 23 maggio 2018

il Centro di recupero delle tartarughe marine di Riccione restituisce al mare Tina, la prima Caretta Caretta che inaugura la stagione dei rilasci

Dopo averla curata per tutto l’inverno, il Centro di recupero delle tartarughe marine di Riccione restituisce al mare Tina, la prima Caretta Caretta che inaugura la stagione dei rilasci (in tarda mattinata dalla spiaggia libera di fronte al centro fra gli stabilimenti balneari 44 e 42).

IL CARAPACE DA INDOSSARE

Scelgo un libro per bambini con la pancia piena!

Per le letture di carnevale, ma non solo, un’idea originale e facile da realizzare per costruire tutti insieme travestimenti originali fai da te!

Materiali:

cartone spesso – si può anche usare il coperchio di cartone dei contenitori da pizza!
spago
veline colorate,
materiali per decorare a scelta: brillantini,  scotch colorato, nastrini, bottoni, lana cotta ecc…
colla e forbici.

Dopo aver disegnato e ritagliato un grande ovale sul cartone bambini e genitori possono divertirsi a decorarlo con carta velina e decori per ricreare un fantastico e coloratissimo carapace. Per facilitare il lavoro possiamo rivestire l’ovale con la carta velina poi utilizzarne di altri colori per formare gli intarsi del guscio appallottolando la carta, cercando di dargli la forma che vogliamo e fissandola con colla o scotch al nostro guscio. Possiamo rifinire il tutto con la lana cotta o magari i brillantini. Una volta che il lavoro sarà terminato, foriamo il cartone…

View original post 129 altre parole